Dentro i nostri prodotti

Ossido di zinco

chrono Tempo di lettura : 0 min.

Che cos’è l’ossido di zinco?

L’ossido di zinco (ZnO) si presenta sotto forma di polvere bianca ed è conosciuto per le sue proprietà protettive e purificanti, oltre che per la sua azione come filtro anti UV, in grado di riflettere i raggi UVA e UVB. Lo zinco presenta inoltre proprietà anti-infiammatorie e astringenti e svolge un’azione essicante.

Nei nostri prodotti è riportato sulla confezione nell’elenco degli ingredienti con la denominazione ZINC OXIDE o CI 77947. 

Qual è la sua origine?

Where does it come from?

L’ossido di zinco utilizzato in ambito cosmetico è prodotto sinteticamente,

Where does it come from?

sebbene si trovi anche in natura nel minerale zincite.

A cosa serve?

L’ossido di zinco viene utilizzato per le sue molteplici proprietà in diverse applicazioni: come filtro UV nei prodotti per la protezione solare (ossido di zinco in forma nano), come agente per lenire la pelle e alleviare le irritazioni e come pigmento bianco in alcuni prodotti make-up quali il fondotinta in polvere.

  • Filtro UV

  • Azione lenitiva

  • Pigmento bianco

Perché viene messo in discussione?

L’ossido di zinco è ritenuto in grado di generare effetti indesiderati se applicato sulla pelle lesionata, oltre a causare danni all’ambiente acquatico.

I dati :

  • Molti sono gli studi* che si sono occupati di determinare la sicurezza dell’ossido di zinco utilizzato come filtro solare nei prodotti cosmetici. I risultati ottenuti dimostrano che l’ossido di zinco può essere usato in ambito cosmetico in tutta sicurezza.
  • La concentrazione di ossido di zinco contenuta nei nostri prodotti viene verificata attentamente allo scopo di limitarne l’impatto ambientale.
  • L’ossido di zinco è uno degli unici due filtri ritenuti sicuri ed efficaci dalla Food & Drug Administration statunitense.


*Condotti dalla Food & Drug Administration statunitense e dal Comitato Scientifico Europeo per la Sicurezza dei Consumatori.

Perché e come viene utilizzato?

Text block 5

Utilizziamo l’ossido di zinco come filtro solare in quanto risulta estremamente efficace nel bloccare i raggi UV e nel proteggere quindi la pelle dagli effetti dannosi del sole (ad es. cancro alla pelle, scottature o invecchiamento cutaneo precoce).

È uno dei pochi filtri solari il cui uso è ancora consentito in alcuni paesi come gli Stati Uniti, dove viene indicato come “GRASE – Generally Recognized As Safe And Effective”, ovvero “generalmente ritenuto sicuro ed efficace”.

Nei nostri prodotti lo utilizziamo in concentrazioni ottimali e controllate, che lo rendono adatto alle pelli sensibili. Non è presente in prodotti che possono essere inalati o ingeriti (es. aerosol o rossetti).

Controlliamo scrupolosamente la concentrazione di ossido di zinco contenuta nelle nostre formule allo scopo di limitare l’impatto ambientale dei nostri prodotti.

Laddove l’ossido di zinco viene impiegato in forma nano all’interno di una formula, e nei paesi in cui la normativa lo richieda, informiamo sempre i consumatori in modo trasparente contrassegnandolo con il termine [nano.] nella lista completa degli ingredienti riportata sulla confezione. 

L’ossido di zinco nano è sicuro e le probabilità che riesca a penetrare gli strati profondi della pelle sono minime.

Scopri

Protezione solare: una vera e propria questione di salute pubblica

Guarda il video
  • Prodotti per la protezione solare: comprendere il fattore di protezione

  • Qual è l’impatto dei raggi ultravioletti sulla nostra pelle?

Scopri

Filtri solari

I filtri solari sono ingredienti che assorbono o riflettono i raggi UV del sole per proteggere la pelle dagli effetti dannosi di quest’ultimo.

  • Biossido di titanio

    Maggiori dettagli
  • Filtri solari

    Maggiori dettagli
  • Octinossato

    Maggiori dettagli
  • Octocrilene

    Maggiori dettagli
  • Omosalato

    Maggiori dettagli
  • Ossibenzone

    Maggiori dettagli